Io lavoro in..

Continua

I contenuti sono stati aggiornati in base alla tipologia tua attività

  1. Prodotti Local
    Assaporare il cibo locale e a “km 0”
    è uno dei trend evergreen, un desiderio che appartiene al viaggiatore consapevole, sensibile alle tematiche ambientali e alla ricerca di autenticità.
  2. Fusion Breakfast
    Nei menù dei ristoranti troviamo sempre più spesso piatti “fusion”, risultato di combinazioni sorprendenti tra più identità culinarie. Ora l’attenzione in questo senso si sta spostando anche sulla colazione.
  3. Fresh Fruit&Organic
    La proposta del breakfast deve essere in grado di soddisfare il viaggiatore consapevole e attento alla propria salute, che apprezza centrifughe, cesti di frutta fresca, pane biologico, dolci realizzati con lievito madre, frutta bio e farina d’avena.
  4. Colazione proteica
    Ideale per l’ospite attento alla salute
    e alla forma fisica, la colazione proteica si può comporre di panini salati, frittate di albume, funghi e verdure grigliate.
  5. Yogurt
    Da sempre presente nei buffet del breakfast, oggi è importante puntare sulla varietà: naturale, greco, con miele, frutta fresca, muesli, noci o frutti di bosco.
  6. Pizza
    Più di una moda passeggera, la pizza (spesso bianca) a colazione sta prendendo piede anche in molti hotel europei.
  7. Pancakes
    Il tipico dolce made in USA è arrivato anche sulle tavole italiane.
    Molte sono le pasticcerie che hanno cominciato a proporlo a colazione: in hotel non può più mancare.
  8. Gaufre
    Dal Belgio arriva la gaufre (o “waffel”, nella versione tedesca) che gli ospiti possono prepararsi da soli, mettendoli a cuocere negli appositi stampi, anche personalizzabili con il logo e il nome dell’hotel. Ottimi con la frutta, il gelato e il caramello.
  9. Gelato tutto il giorno
    Mangiare gelato e yogurt gelato a colazione è una delle nuove abitudini alimentari americane.
  10. Sapori etnici
    Si tratta di un macro trend che dai pasti centrali – pranzo e cena – si sta estendendo alla colazione, alla scoperta di nuovi ingredienti e sapori. La tendenza si sta affermando anche grazie al costante aumento di ospiti provenienti da Medio ed Estremo Oriente. Senza rinunciare ai sapori locali, una proposta di questo tipo dimostra comunque un’accoglienza di tipo internazionale e una apprezzabile cultura gastronomica.