Io lavoro in..

Continua

I contenuti sono stati aggiornati in base alla tipologia tua attività

Immancabili nei buffet a colazione, pranzo o cena, i finger food stupiscono gli ospiti e danno un tocco di prestigio al locale.

1.    La forma è sostanza

La proposta visiva del dessert non può prescindere dalla forma del dolce stesso: se si tratta di un dessert a fette, posizionatelo in piedi inserendo decorazioni per costruire elementi verticali. Le guarnizioni possono anche essere usate insieme per conferire altezza, sapore e consistenza: pensate, per esempio a dei biscotti lunghi, alle sigarette di cioccolato e ad altre forme decorative. L’aspetto del dolce è un ottimo modo per attirare l’attenzione degli ospiti!

2.    Fai rivivere gli Evergreen

La bellezza di un dolce sta anche nel far rivivere agli ospiti piacevoli ricordi d’infanzia; questi “comfort foods” possono essere rivalorizzati attraverso nuovi accorgimenti: budini, sorbetti e tiramisù acquistano una nuova vita aggiungendo solo una spolverata di cacao o delle mandorle tritate, mentre i budini di riso possono essere aromatizzati con frutto della passione e cioccolato bianco. Reinventare quindi i piatti della tradizione per renderli ancora più appetibili e affinché non siano percepiti come la solita minestra.

3.    Proponi un gustoso assaggio

A volte la cosa più difficile è convincere i tuoi clienti che a fine pasto nel loro stomaco c’è un ancora un buco per il dessert. Un modo efficace è quello di avvicinare il carrello dei dolci al tavolo e consigliare un piatto di assaggi. Determinate in precedenza un mix di piccole porzioni da presentare e dategli un nome originale, in linea con la comunicazione del ristorante: gli ospiti saranno incuriositi e stimolati ad assaggiare una porzione più varia!

4.    Organizza il servizio tenendo conto anche del dessert

Il menù dei dessert deve essere intrigante ma deve consentire allo stesso tempo alla cucina di rimanere sempre in pari col servizio; la preoccupazione degli operatori è infatti quella di dover rallentare il servizio e ridurre così il turnover dei tavoli. Il modo migliore per prevenire questo problema è ideare un menù che consideri prioritaria la facilità di servizio. Preferite dessert che siano già porzionati e impiattati, solo così ridurrete i tempi produttivi e terrete sotto controllo i costi!

5.    Vendi in maniera efficace

Per proporre il dessert, a volte, il solo menù può non essere sufficiente. Che ne dite di proporlo già prima dell’arrivo della prima portata presentandolo come un “piatto speciale che richiede tempo aggiuntivo per la preparazione”? Non dimenticate poi di mostrare i dessert più scenografici e di istruire lo staff in sala a usare tecniche di vendita convincenti, come sostituire il passivo “Qualcuno vuole un dessert?” con il più proattivo “Cosa posso portarle per dessert, stasera?”