Io lavoro in..

Continua

I contenuti sono stati aggiornati in base alla tipologia tua attività

I colori della bandiera spagnola sono due: rosso e oro. Si dice che il rosso simboleggi la passione degli spagnoli e il peperoncino, e l’oro lo zafferano. La cucina spagnola è estremamente particolare con i suoi abbinamenti di carne e frutti di mare, ed è famosa per i suoi sapori piccanti. Si usa dire: se vuoi pietanze al forno o in casseruola vai al nord, per gli arrosti al centro mentre il fritto lo trovi al sud.

 

Gli spagnoli hanno molto in comune con gli italiani, a cominciare dai loro ingredienti preferiti, presenti nella semplice cucina campagnola, come la cipolla, l’aglio, il pomodoro, le spezie e le piante aromatiche. Tutte cose che amiamo anche noi! Il che significa che non ci sarà difficile far “viaggiare” il nostro menù!

Indubbiamente la cucina spagnola possiede elementi propri di tutti i popoli che percorsero la penisola iberica nei secoli. I Fenici portarono le salse, gli Arabi i piatti di riso, le spezie, il pesce e la carne, e gli antichi Greci l’olio d’oliva, che fu molto apprezzato e divenne un ingrediente basilare. Gli stessi spagnoli scoprirono, oltre al Nuovo Mondo, anche ingredienti esotici come il pomodoro, la zucca, le patate e naturalmente la cioccolata.

  • All’inizio del pasto ci sono sempre le “tapas”! I famosi antipastini spagnoli che promettono di accogliere i nostri Clienti nel modo più creativo. Sguinzagliamo perciò la nostra fantasia e creiamo tapas con jamon, chorizo, sobresada e tutto ciò che ci viene in mente, accompagnandole con una caraffa di sangria e certamente ci meriteremo un “Muchas gracias” da parte dei clienti soddisfatti!

A seguire, il menù richiede un fresco Gazpacho, la famosa Paella con i frutti di mare, una Tortilla de patatas e, perché no? anche dei churros.

E non siamo che all’inizio. La cucina spagnola infatti ci dona a piene mani ricette e idee che, una volta aggiunte al nostro menù, ci faranno guadagnare un “Te quiero mucho”!